L'Olio di Mandorle Dolci aiuta a prevenire e contrastare le smagliature

L'olio di mandorle dolci viene considerato uno dei rimedi naturali più efficaci per prevenire e contrastare le smagliature.

Smagliature cosa sono e perché si formano

Le smagliature possono manifestarsi a qualsiasi età, sebbene si riscontrino soprattutto nelle donne tra i 15 e i 30 anni, che ne sono colpite due volte più degli uomini. Durante la pubertà e in gravidanza questi inestetismi coinvolgono circa il 70% delle donne italiane. La causa che porta all'insorgere delle smagliature è un cedimento del tessuto connettivo le cui fibre elastiche cedono quando la pelle è sottoposta ad una forte tensione, spesso legata ad importanti variazioni di peso che avvengono in tempi molto brevi rispetto a quelli necessari per consentire fisiologicamente alla pelle di espandersi o ritirarsi. In questi casi la cute non riesce ad adattarsi e quindi si lesiona, si rompe, dando origine a queste particolari cicatrici che appaiono come avvallamenti più o meno profondi e di forma allungata, nei quali la cute è atrofica [infatti sono anche chiamate strie atrofiche]. Il loro colore varia, in una prima fase sono rosso scuro, quasi violetto, col tempo via via più chiare ed infine quasi perlacee. Sono solitamente raggruppate a due o a tre, parallele tra loro e perpendicolari al senso in cui agiscono le forze di trazione sulla cute.

I soggetti più a rischio di smagliature sono gli adolescenti durante la pubertà, le donne in gravidanza, le persone che seguono una dieta dimagrante e chi pratica sport intensi per aumentare la massa muscolare. Le zone più a rischio di smagliature sono la pancia, i glutei, le cosce e il seno.

La prevenzione è la cura migliore

La prevenzione, che dovrebbe cominciare il più precocemente possibile, rappresenta il provvedimento migliore. Per scongiurare o ritardare la comparsa di smagliature è consigliabile:

  • Non ingrassare, ma evitare anche dimagrimenti drastici: il recupero del peso che spesso fa seguito al dimagrimento troppo rapido produce un effetto "fisarmonica" deleterio per la pelle;
  • Una dieta povera di grassi e ricca di verdure e cereali integrali può contribuire a evitare il sovrappeso, a tonificare la pelle e, di conseguenza, a ridurre il rischio di smagliature.
  • Applicare Olio di Mandorle Medì COSMESI MEDITERRANEA™ con regolarità per mantenere sempre ottimale lo stato di elasticità della pelle che, idratata e nutrita resiste meglio agli stiramenti.
  • Bere molta acqua (almeno 1,5 litri al giorno ovvero 8 bicchieri) aiuta a mantenerla idratata ed elastica.
  • Non fumare.

L'olio di mandorle Medì COSMESI MEDITERRANEA™ e le sue proprietà

Le mandorle dolci sono ricche di acidi grassi e proteine, proprietà che vengono mantenute quasi inalterate nell'olio di mandorle dolci che è ricco di vitamine, in particolare B ed E importantissime per mantenere il benessere della pelle, e di Sali minerali micronutrienti altrettanto indispensabili per conservare la tonicità e l'elasticità dell'epidermide. L'olio di mandorle, che ha una texture fine e leggera, si presenta come un liquido trasparente, quasi del tutto inodore e non particolarmente untuoso, viene assorbito abbastanza rapidamente dalla pelle senza occludere i pori.

Quando la striatura è rossa ancora non è un danno permanente, è al suo primo stadio, quindi si può intervenire per accelerare il processo riparatore dell'epidermide, cioè il passaggio dalla fase rossa (infiammatoria) a quella bianca perlacea (cicatriziale).

L'utilizzo dell'Olio di Mandorle è utile per contribuire a prevenire la formazione di nuove smagliature, e consente un miglioramento estetico, rendendo quelle presenti meno visibili. Previene le smagliature perchè favorisce la elasticità e la tonicità cutanea e si applica, insistendo soprattutto nelle zone a rischio, almeno 2 volte al giorno massaggiando con cura fino a completo assorbimento. Va sottolineato che, per quanto l'olio di mandorle possa essere efficace, la sua applicazione può dare buoni risultati in una fase di prevenzione o di attenuazione di smagliature al primo stadio di formazione.



torna indietro